di Roberta Jacobone*

Sono numerose le sentenze in materia di stress sul luogo di lavoro che si sono succedute nel tempo, soprattutto correlate a situazioni di mobbing o legate ad atteggiamenti vessatori (straining). Continua a leggere

di Nicoletta Torre Casnedi*

La spinta alla sopravvivenza degli esseri viventi è ciò che l’etologia identifica come una tendenza motivazionale innata a mettere in atto determinati comportamenti: i Sistemi Motivazionali.

Si possono identificare due tipi di sistemi motivazionali: finalizzati alla sopravvivenza o interpersonali.

Ognuno di questi sistemi ha la propria cabina di controllo in una specifica parte del cervello (MacLean) e si attiva in base agli stimoli ambientali intorno a noi.

Continua a leggere

di Mario Vianello*

I corsi e-learning sono tutti uguali? No!

La formazione e-learning è sempre di più parte della nostra quotidianità ed accompagnerà la nostra vita lavorativa da oggi in avanti. Chiaramente la formazione in presenza ha degli evidenti vantaggi comunicativi, ma ci sono diversi motivi per cui investire nella progettazione di corsi e-learning coinvolgenti rispetto alla formazione tradizionale, ovviamente per tutte quelle aree tematiche che non prevedono un addestramento pratico. Continua a leggere

di Mario Vianello*

Nell’era digitale in cui viviamo, la tecnologia sta cambiando il modo in cui apprendiamo e acquisiamo nuove competenze. Una delle più grandi innovazioni in questo campo è la realtà virtuale (VR), che sta rivoluzionando l’approccio tradizionale alla formazione e offre opportunità entusiasmanti per l’addestramento e la formazione in vari settori, compresa la sicurezza sul lavoro. Continua a leggere

di Ezio Marasi*

Nell’articolo precedente (Noi & il Lavoro numero 5/2022 link) è stata presentata la quarta procedura di sistema, tramite la quale il coordinatore promuove e gestisce gli stati di emergenza da infortunio grave e incendio. Continua a leggere

di Ezio Marasi*

La procedura che ha una ricaduta sociale su tutta la collettività del sito produttivo e governa gli stati di riordino del cantiere: la gestione dello stato di emergenza da infortunio grave e incendio.  Continua a leggere

di Ezio Marasi *

Laprocedurachemetteinrelazioneil Coordinatorecon il Committente per la risoluzione di una grave non conformità: la gestione dello stato di pericolo grave ed imminente. Continua a leggere

di Ezio Marasi*

La procedura più severa adottata dal Coordinatore per governare la sicurezza nei cantieri

Nell’articolo precedente è stato spiegato che conoscere i dipendenti di un’impresa, comprenderne ruoli e responsabilità, informarli sulle politiche di prevenzione dei rischi, è fondamentale e propedeutico all’avvio dei lavori. Continua a leggere

Ezio Marasi*      

Nell’ambito degli appalti, la Committente dei lavori ha il compito di saggiare l’idoneità tecnico professionale delle imprese in gara, sia accertando la veridicità delle dichiarazioni relative all’organizzazione d’impresa, sia verificando l’esistenza di una serie di documenti che la norma ha indicato come condizione necessaria e sufficiente per permettere di espletare questa verifica. In realtà non è sufficiente ed efficace la sola verifica documentale al fine di accertare le reali capacità dell’impresa in gara per realizzare l’opera. Continua a leggere

Bruno Anastasio* Oriana Costantini**

Quando parliamo di sicurezza sul lavoro facciamo riferimento a tutte quelle azioni, misure, provvedimenti e valutazioni che devono essere messi in atto all’interno dei luoghi di lavoro, sia pubblici che privati, al fine di garantire e tutelare la salute e l’incolumità del lavoratore, muovendoci in due sfere distinte, ma complementari: quella della prevenzione e quella della protezione. Continua a leggere